Nella mia casa ai piedi
della consunta scala
c'è un incrocio di conci:
bianco rosso bianco,
banco per banco.
Una è la santa terra
da cui per metà nasco
e non so dirmi figlio
né per lingua né uso:
così poco l'ho vista
la confinata plaga
di argille e vigne, sotto
il fiume ai piedi di
Montona e sui colli
attorno. Vicino a Orsera
ho attinto il crepidoma
però, per un ritorno
vero. Dietro il portone
il ferro e il rosso
stanno ugualmente cari
a guardia di un altro
porporar crudo: il romano
porfido nudo.

Quella lastra che ho posto
chiara fra le chiare
non la toccò il tuo piede
che una volta - un ictus
e non più - ti sottrasti
per tua scelta al tempo
e il tempo a te terminò.
Oggi cucino il cibo sopra quella
particola di roccia,
ho un fuoco santo in casa
che da questa comincia,
prima che salga il fumo
io la calpesto d'amore.
Avrei voluto ancora
vederti salire, nei tuoi ultimi
anni sulla bianca soglia,
consolarti una stanca parola
fra le tante. Non così è stato.
Io so che il rosso
del porfido trattiene
quello che un figlio tradisce
e ingolfa nella gloriosa
tinta dei Cesari ogni sua
pessima ambizione.
Ogni mia rabbia sgrana
sul tinto del fegato
petroso.
E metà di quel sangue risaliva
l'ombra dei miei stinchi,
e sulla pietra più alto, a
imbastire
un arbusto ostinato,
qualcosa di spuntato per disgarbo.
Io sono ciò che sono
e l'arenaria mi è
testimone, accoglie,
ventre impresso di madre, le mie
pazze pietre.
Le mie pietre savie.

Quella lastra che ho posto
non la toccò il tuo piede
che una volta.

Quella lastra che ho posto
il piede tuo non la tocca più.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: